top of page
  • Immagine del redattoreDr. Stefania Mezdrea

La differenza tra restauro dentale e faccette dentali

È importante comprendere le differenze per scegliere consapevolmente il metodo che risuona di più o che ti è più accessibile.


Il restauro dentale consiste nella pulizia della superficie del dente e nella stratificazione del materiale composito senza digrignare i denti.


La faccetta dentale consiste nel digrignare i denti (procedura irreversibile) e incollare un foglio di ceramica sulla superficie esterna dei denti.

Qualunque sia la scelta che fai, viene fornita in bundle con vantaggi e svantaggi.


Il più grande vantaggio dei restauri dentali è che puoi migliorare il tuo aspetto velocemente, anche in seduta, senza danneggiare i tuoi denti, a costi ragionevoli.


Un altro vantaggio molto importante è che il restauro dentale non fa male e può essere eseguito sia nei bambini che negli adulti. La procedura di restauro dentale è una procedura puramente cosmetica, quindi ti sentirai rilassato come al salone.


Lo svantaggio è che per i denti molto scuri, storti o gravemente danneggiati, i restauri dentali richiedono una manutenzione e una cosmetologia più frequenti. A volte il materiale da restauro può essere impregnato o macchiato di vari alimenti ma può essere pulito in qualsiasi momento.


La faccetta in ceramica Emax, ad esempio, ha lo svantaggio di digrignare i denti, ma non c'è rischio di macchiarsi, poiché la durata è maggiore. Le faccette dentali sono realizzate insieme al laboratorio di tecnica dentale.


I costi delle faccette in ceramica sono più alti rispetto ai restauri dentali realizzati direttamente in studio. Le sessioni per le faccette dentali richiedono più pazienza. A volte, dopo aver digrignato i denti, i tuoi denti possono essere sensibili e potresti avere qualche disagio.


In questo modo puoi migliorare il tuo aspetto con faccette dentali o restauri dentali. Dipende da te quanto puoi investire nel tuo sorriso e quanto vuoi prolungare la vita dei tuoi denti naturali.


Con sorrisi naturali,

Dott.ssa Stefania Mezdrea

Comments


bottom of page